Chiatarra Suona Piú Piano, Nicola Di Bari (acordes)

Autor: Anónimo | 39988 visualizaciones

aa7bmbm7dd7dsuseemfsosmgla
D        Dsus D          Dsus D                F#m  E
Chitarra suona più piano       qualcuno può sentire
                    A    G                 D    A
soltanto lei deve capire   lei sola deve sapere
                    D
che sto parlando d'amore
D         Dsus D          Dsus D                  F#m  E
cantano i grilli nel grano       e un passero sul ramo
                     A    G                   D    A
nessuno dorme questa sera   nemmeno lei a quest'ora
                        D
stringe il cuscino e sospira
D         Dsus D         Dsus D                F#m  E
La luna E ferma nel cielo      la lucciola sul melo
                       A    G                     D   A [parar]
chitarra mia suona più piano  anche se incerta la mano
                   D    D7
suona chitarra che l'ora

G        A              A7              F#m
l'ora di darle tutto il bene che ho nel cuore
   Bm              Bm7           Em
di dirle addio per sempre o perdonare
   A             A7           D    D7
e amarla come un altro non sa fare
G        A            A7          F#m
l'ora di respirare un poco d'aria pura
   Bm            Bm7           Em
un prato e verde quando e primavera
   A [PARAR]            A7      D        A   D
il sole e caldo e poi scende la sera per noi

D        Dsus D        Dsus D                 F#m  E
la notte odora di fieno      io dormo sul tuo seno
                      A    G                      D    A
dio come batte il suo cuore  la gente sogna a quest'ora
                   D    D7
dormi chitarra che l'ora

G        A              A7              F#m
l'ora di darle tutto il bene che ho nel cuore
   Bm              Bm7           Em
di dirle addio per sempre o perdonare
   A             A7           D    D7
e amarla come un altro non sa fare
G        A            A7          F#m
l'ora di respirare un poco d'aria pura
   Bm            Bm7           Em
un prato e verde quando e primavera
   A [PARAR]            A7      D   D7
il sole e caldo e poi scende la sera
G       A   A7   F#m
l'ora

Es versión de "LOS POTES" de Santiago de Compostela
Calificar esta versión:
Aviso: Este fichero es trabajo propio de su transcriptor y representa su interpretación personal de la canción. El material contenido en esta página es para exclusivo uso privado, por lo que se prohibe su reproducción o retransmisión, así como su uso para fines comerciales.